blog-img_02

Camerette piccole come arredarle

Come arredare una cameretta piccola garantendole estetica, funzionalità e massima comodità per il bambino o per i bambini che la utilizzeranno?

Per rispondere correttamente a questa domanda è fondamentale innanzitutto ricordare a quali scopi servirà la cameretta per bambini. I bimbi la utilizzeranno non soltanto per dormire, ma anche per giocare, studiare, rilassarsi e in generale rappresenterà per loro un microcosmo di importanza fondamentale per un corretto sviluppo psicofisico. Queste discriminanti andranno pertanto tenute in alta considerazione nella fase di arredamento degli ambienti.

Se volete toccare con mano le migliori soluzioni per arredare camerette piccole, ricordate che l’ampio showroom di Camerette Mobili Porro è sempre aperto per proporvi idee di design ad altissimo valore aggiunto, frutto della nostra esaustiva esperienza e competenza nel settore dell’interior design per i più piccini.

Tornando alle idee di arredo per camerette piccole, le parole d’ordine sulle quali baseremo i nostri consigli sono due: unicità e salvaspazio.

Prima di tutto, se il bambino è uno soltanto ma lo spazio a disposizione è comunque limitato perché possa svolgere tutte le attività quotidiane, potreste prendere in considerazione l’idea di un letto a scomparsa o, in alternativa, quella di una cameretta a ponte. In entrambi i casi, il letto potrà essere sfruttato soltanto quando ve ne sarà realmente bisogno, mentre per le attività ludiche e scolastiche avrete guadagnato spazio utile che con una soluzione “standard” sarebbe invece andato perduto.

Se l’idea di come arredare una cameretta piccola si basa invece sul fatto che ad abitarla saranno due bambini, la soluzione più adeguata è ancora rappresentata dai letti a castello. Oggi, questo tipo di elementi d’arredo possono essere realizzati secondo le più moderne indicazioni di design dando vita ad ambienti non soltanto esteticamente impeccabili, ma anche funzionali, moderni e sicuri sotto ogni punto di vista. In alternativa, potrete favorire un modello soppalcato aperto nella parte inferiore, con un secondo letto a scomparsa. Qui, durante il giorno potrete sfruttare gli spazi con una scrivania o un angolo gioco.

I soppalchi rappresentano un generale una delle soluzioni più funzionali per arredare camerette di piccole dimensioni, perché essenzialmente sfruttano le superfici verticali e gli spazi alti. La sola discriminante che dovrete tenere in considerazione riguarda naturalmente l’altezza dei soffitti ma, una volta assodata la fattibilità del progetto, vi accorgerete di quanto spazio prezioso avrete guadagnato.

Organizzate poi gli spazi, anche se limitati nelle dimensioni, secondo le attività che il bambino o i bambini svolgeranno. Non concentratevi esclusivamente sul letto, dove il bimbo dorme o legge, ma valutate anche la possibilità di creare un corner specificamente studiato per il gioco o lo studio, magari attraverso la disposizione di un piccolo tavolo ad angolo oppure con l’aggiunta di una seduta sospesa accanto a un alto scaffale con funzione di libreria. Un modo semplice ed efficace per stimolare alla lettura, non credete?

Compensate poi la mancanza di spazio e volume con una scelta adeguata in termini di luci e colori: il vostro obiettivo dovrà essere quello di creare un ambiente armonico e accattivante. La luminosità è importante: favorite il passaggio della luce naturale attraverso tende di colori chiari, e prediligete una palette cromatica luminosa anche per gli elementi d’arredo e le pareti. Decoratele dando vita a un ambiente fortemente confortevole e accogliente: spazio al giallo, al verde, all’arancione, al bianco, all’azzurro tenue! Lasciate invece da parte i colori troppo forti o troppo scuri, che darebbero l’impressione di restringere ulteriormente gli spazi già limitati a vostra disposizione.

To Top